Letteratura - Snaporaz

Paolo Tortonese,Tiphaine Samoyault,Marc Weitzmann,Balzac,Cancel Culture,caso Roald dahl,censura politically correct,peter brooks
Una veduta dell'Hotel Terminus il 29 settembre 1963 a Lione, in Francia.
NL
di Nicola Lagioia

La donna in rivolta: su Il posto di Annie Ernaux

Il posto è il libro del 1983 in cui Annie Ernaux ricorda suo padre e, così facendo, racconta la storia di una famiglia francese passata, nel giro di tre generazioni, per diversi salti sociali, antropologici, forse morali. Da analfabeti a scrittori. Da contadini a operai, a commercianti. Da proletari a piccolo borghesi. Da calpestati dalla Storia […]

Cancellare Balzac: progressismo e censura
PT
di Paolo Tortonese

Cancellare Balzac: progressismo e censura

Il 10 marzo, nel programma Les Matins de France Culture dedicato al dibattito sulla questione “I classici dovrebbero essere adattati al loro tempo?”, Tiphaine Samoyault, professoressa all’École des Hautes Études e critica letteraria di Le Monde, ha difeso la decisione dell’editore Puffin Books di modificare il testo delle opere di Roald Dahl, e ha considerato accettabile in generale […]

La letteratura dei “casi miei”
GP
di Gilda Policastro

La letteratura dei “casi miei”

Mi è capitato di essere sollecitata più volte nell’ultimo periodo sul tema BookTok, «in qualità di critica»: così scrivono, alla lettera, quando chiedono un’opinione su quello che all’interno del social attualmente più in voga tra gli under 30 è lo spazio dedicato ai libri (in realtà apprendo proprio da una BookToker che si tratterebbe di un’etichetta […]

Ciò che ci uccide ci protegge: Il paradosso della sopravvivenza di Giorgio Falco
NC
di Nicola H. Cosentino

Ciò che ci uccide ci protegge: Il paradosso della sopravvivenza di Giorgio Falco

Se mai, nel mondo dei lettori, sarà indetto un referendum sull’uso della domanda «Di che parla questo romanzo?», Il paradosso della sopravvivenza di Giorgio Falco (Einaudi, 2023) dovrebbe comparire tra le prove a sostegno dell’abrogazione. Perché è uno di quei libri impossibili da sintetizzare senza sradicarli, e quindi senza causare smottamenti nel terreno su cui sarebbero dovuti fiorire. […]

V13 di Carrère: il romanzo mancato del terrorismo
CM
di Carlo Mazza Galanti

V13 di Carrère: il romanzo mancato del terrorismo

Venerdì 13 novembre 2015 è il giorno in cui a Parigi tre commandos di terroristi islamici hanno attaccato quasi contemporaneamente una sala da concerti, alcuni bistrot dell’XI Arrondissement e lo Stade de France, mietendo più di cento vittime e ferendo più di quattrocento persone. “V13” è il nome con cui è stato battezzato il processo […]

Bombe inesplose: La ricreazione è finita di Dario Ferrari
LM
di Lorenzo Marchese

Bombe inesplose: La ricreazione è finita di Dario Ferrari

I romanzieri esordienti (o quasi) sono come ordigni: non c’è destino peggiore per loro che rimanere inesplosi, non creare scompiglio. Due anni fa l’editore Sellerio aveva puntato su Bernardo Zannoni (classe 1995) e aveva vinto la scommessa: I miei stupidi intenti era una parabola sulla lotta per la vita, sulla cultura come linguaggio fallimentare per venire […]

Riscriviamo tutto! Il caso Roald Dahl e i letterati italiani
FP
di Fabrizio Patriarca

Riscriviamo tutto! Il caso Roald Dahl e i letterati italiani

Per un amante di Queneau e Perec tutta la storia della woke culture con le sue derive censorie non è altro che una gabbia entusiasmante con cui confrontarsi. Pertanto in questi giorni di polemica per la riscrittura di alcuni termini e passaggi «non inclusivi» o anche «offensivi» nei libri di Roald Dahl, vi propongo immediatamente un punto […]

Istruzioni per scrivere un romanzo
FP
di Fabrizio Patriarca

Istruzioni per scrivere un romanzo

Partiamo dalla tecnica, poi vedremo le «condizioni preliminari».Avete appena creato il file word del vostro romanzo.L’avete già battezzato col titolo di lavoro, un bel il_mio_romanzo.docx o anche un più modesto romanzo.docx.Siete a posto, direi, tranne quelli che hanno salvato una roba del genere: l’insostenibile_leggerezza_dei_numeri_irrazionali_non_periodici.docx. Se avete salvato una roba del genere, lasciate stare.Tutti gli altri […]

Come guardano le fotografie gli scrittori? 
AM
di Arianna Marelli

Come guardano le fotografie gli scrittori? 

Katja Petrowskaja è sdraiata sull’erba nel parco di Friedrichshain, a Berlino, a godersi il tepore e il verde di maggio dopo le settimane del lockdown, quando un freddo improvviso la fa saltare in piedi. Colpa di una piccola nuvola che copre il sole. La fotografa subito col cellulare. Questo scatto senza pretese contiene forse la […]

1 2 3

Leggi Snaporaz

Iscriviti alla Newsletter
e leggi gratis un articolo ogni settimana.