Letteratura - Snaporaz

Donal Antrim,La vita dopo,Fabrizio Patriarca,Morte della critica,Alessandro Piperno
Una veduta dell'Hotel Terminus il 29 settembre 1963 a Lione, in Francia.
NL
di Nicola Lagioia

La donna in rivolta: su Il posto di Annie Ernaux

Il posto è il libro del 1983 in cui Annie Ernaux ricorda suo padre e, così facendo, racconta la storia di una famiglia francese passata, nel giro di tre generazioni, per diversi salti sociali, antropologici, forse morali. Da analfabeti a scrittori. Da contadini a operai, a commercianti. Da proletari a piccolo borghesi. Da calpestati dalla Storia […]

Esercizio di critica schizofrenica
FP
di Fabrizio Patriarca

Esercizio di critica schizofrenica

Smisi di leggere e le dissi che era stata una buona madre, una buona artista; che Terry e io le volevamo bene e le eravamo grati per essersi presa cura di noi; che quegli anni a Tallahassee, in particolare, erano stati dei begli anni; che entrambi noi, entrambi i suoi figli, pur sentendo la sua […]

Miseria della critica
GP
di Gilda Policastro

Miseria della critica

L’anno nuovo si è aperto con una polemica stravecchia: la critica è morta. Compie ormai trent’anni Notizie dalla crisi di Cesare Segre, primo pronunciamento diagnostico sulla disciplina agonizzante, per la quale, dodici anni dopo, nel 2005, Mario Lavagetto avrebbe rassegnatamente suggerito nel libro eponimo l’«eutanasia», vista la conclamata incurabilità del male. Ma perché, cos’era capitato all’arte di […]

Un’osservazione sul realismo di Dante
CG
di Claudio Giunta

Un’osservazione sul realismo di Dante

Di “scoperte”, sullo stile di Dante, sul suo modo di raccontare, non se ne possono più fare: qualcuno da qualche parte, in un qualsiasi momento della storia della dantistica, avrà già detto più o meno quello che noi ci apprestiamo a dire illudendoci di essere originali. Così, senza appunto avere la pretesa di sollevare il […]

La faccia di Manzoni
RD
di Raffaele Donnarumma

La faccia di Manzoni

Il collega inizia la relazione. Sullo schermo che ha alle spalle appaiono il suo nome, la sua università, il titolo (Stratigrafie manzoniane. Elaborazione e processi variantistici del «Natale») e poi subito, sbiadito per le luci della sala, il ritratto di Manzoni dipinto da Hayez (c’è pure l’indicazione esatta: olio su tela, 1841; Milano, Pinacoteca di […]

La letteratura ai tempi di Greta Thunberg
LM
di Lorenzo Marchese

La letteratura ai tempi di Greta Thunberg

Venerdì 23 settembre scorso, le piazze riempite a metà accolgono con una certa svogliatezza i comizi di chiusura dei principali partiti della campagna elettorale. A questa visione, antipasto di un astensionismo mai così marcato, col 7 % in meno di votanti rispetto al 2018, fa da contrappunto ai miei occhi la notizia di circa settantamila […]

Gigantografia di Philip Roth
FP
di Fabrizio Patriarca

Gigantografia di Philip Roth

Tra le succulente scoperte che promettevano le mille pagine della biografia di Roth messa insieme da Blake Bailey in un decennio febbrile c’è pure la rivelazione – smezzata con ineffabile suspence fra pagina novantacinque e novantasei – che al terzo anno di università Philip si sentiva «estremamente attratto dalle bionde carine e snelle dotate di […]

La donna in rivolta: su Il posto di Annie Ernaux
NL
di Nicola Lagioia

La donna in rivolta: su Il posto di Annie Ernaux

Il posto è il libro del 1983 in cui Annie Ernaux ricorda suo padre e, così facendo, racconta la storia di una famiglia francese passata, nel giro di tre generazioni, per diversi salti sociali, antropologici, forse morali. Da analfabeti a scrittori. Da contadini a operai, a commercianti. Da proletari a piccolo borghesi. Da calpestati dalla Storia […]

1 12 13 14

Leggi Snaporaz

Iscriviti alla Newsletter
e leggi gratis un articolo ogni settimana.